befunky-collage

Ho incontrato Barbara, operatrice ayurvedica in un gruppo di operatori olistici, di quelli dove ci si scambiano consigli e ci si confronta. I suoi interventi erano molto dettagliati e consapevoli, non ho potuto resistere e così…l’ho intervistata!
Lei è una miccia accesa, spara a colpo sicuro affermazioni a cui si arriva solo dopo aver fatto un certo percorso di vita, dopo che si è mutati, trasformati e approdati a nuove idee.
Qui sotto trovate un pezzettino di lei e di ciò che trasmette, lasciatevi ispirare!

Quali parole ti rappresentano di più e la tua storia in breve
Amorevole, generosa, empatica, intraprendente, solare, carismatica, sensibile, simpatica, onesta, sincera, equilibrata, divertente e quelli brutti non ve li dico!
Mi chiamo Fregnan Barbara, sono nata nel 1977 e vivo in un piccolo paese delle Langhe in provincia di Cuneo.
Dopo una formazione in ambito alberghiero ho sempre scelto di lavorare nel settore della ristorazione, fin quando un lungo e duro percorso di crescita personale mi ha portata alla consapevolezza che non avrei voluto continuare quella strada intrapresa nell’adolescenza.

Com’è arrivata la consapevolezza di voler cambiare strada e perché è arrivata proprio in quel momento
A 18 anni mi resi conto che il benessere è un aspetto della vita che va curato molto e iniziai così il mio cammino di ricerca interiore frequentando seminari di meditazione, costellazioni familiari, psicodramma, artetarapia, biodanza, pensiero positivo etc, fino ad arrivare a iniziare un percorso individuale di psicoterapia ad orientamento gestaltico (da qualche mese ne ho iniziato uno freudiano) che durò circa 5 anni, questo tipo di indirizzo teorico si basa sul contatto emotivo che risveglia la propria consapevolezza e permette una maggiore centratura sul qui e ora, ciò ha sostenuto la mia crescita evolutiva permettendomi di individuare con chiarezza gli obiettivi di vita e di lavorare per la loro realizzazione.
Appassionata da circa 20 anni di ogni genere di massaggio mi sono sentita pronta e circa 6 anni fa ho deciso di vendere la mia attività e di avvicinarmi all’Ayurveda. La mia forte passione e la mia curiosità di scoprire questa meravigliosa disciplina orientale mi hanno indirizzato all’Ayurvedic Academy di Torino, dove ho completato la mia formazione seguita da Alexander Hau Singh Valencia, considerato uno dei maggiori esponenti di massaggio e tecniche ayurvediche e Krish e Christian Benvenuti S. specializzato in alimentazione e stile di vita.
Nel 2015 ho deciso di approfondire i miei studi in Kerala, stato dell’India e terra madre dell’Ayurveda, frequento corsi di aggiornamento continuamente in tutta Italia e tutt’oggi sono seguita dal grande Maestro Amadio Bianchi.

Come sei riuscita a farti conoscere dai tuoi primi clienti e come fai ad avere l’agenda già piena per tutto il 2017
Dopo aver venduto il mio bar mi sono presa il famoso anno sabbatico per girare il mondo e al mio ritorno mi sono fidanzata (e sabato scorso mi sono sposata😍), sono andata a convivere ed ho deciso di aprire il mio studio olistico.
Ho iniziato un po’ per gioco, inizialmente non mi facevo nemmeno pagare, regalavo trattamenti a parenti e amici, per esercitarmi e per capire se avrei potuto trasformare una mia passione in un lavoro (non sapevo ancora cosa avrei fatto da grande🙄) e poi con il passare dei mesi è diventata una droga, ero (e sono) sempre alla ricerca di corsi interessanti per arricchire il mio bagaglio professionale; diventavo sempre più brava, i miei clienti mi mandavano a loro volta amici e parenti e in circa due anni sono arrivata qui, ad avere l’agenda piena con una lista d’attesa lunghissima.
Come ho fatto? Innanzitutto non basta avere una buona manualità e sapere perfettamente l’anatomia (anche se è indispensabile essere competenti e professionali), è molto (più) importante imparare a prendersi cura di se stessi prima di pensare di prendersi cura degli altri, questo richiede indubbiamente un percorso di crescita personale e non tutti (anzi pochi) sono disposti a mettersi in gioco.
Spesso mi chiedono se il passaparola è un buon metodo pubblicitario, certo che lo è ma non basta, non è costruttivo aspettare che qualcuno faccia la pubblicità al nostro posto, soprattutto all’inizio se ci sono pochi clienti.
L’operatore stesso si deve impegnare a far decollare la propria attività, ci vuole tempo e PAZIENZA.

Cosa contraddistingue il tuo modo di lavorare, perché scelgono proprio te?
– Credo sia fondamentale imparare a prendersi cura di se stessi per poter offrire qualcosa di grande agli altri.
– Professionalità: formazione e aggiornamento continuo
– Ho uno studio caldo (26/28 gradi), pulito e profumato, accogliente e silenzioso situato in una posizione strategica, comodo a tutti i paesi limitrofi e senza spese di parcheggio.
– Non effettuo più di 4 trattamenti (da 60 min) al giorno per garantire un’ottima qualità sia fisica che energetica
– Sono precisa e puntuale, chi viene da me non deve mai aspettare e ha tutto lo studio a sua disposizione, eventualmente anche il bagno per poter fare la doccia dopo il trattamento.
– Mi tengo sempre un po’ di tempo prima per fare due parole sullo stato di salute e un po’ di tempo dopo per la tisana, quindi per un massaggio di 60 min io ne dedico al cliente circa 90 (più 30 min. per pulire tutto e preparare la mia persona a ricevere il cliente successivo)
Questi secondo me sono i miei punti di forza, se volete sapere cosa pensano i clienti di me, potete leggere le recensioni sulla mia pagina fb (loro non sono di parte😂).
Occhio che la prima volta che è stata posta questa domanda ho pubblicato questa risposta sulla mia pagina privata di fb e mi hanno contattato molte persone, potrebbe essere un buon spunto per voi!

Cosa, secondo te, non è stato ancora compreso nel modo di lavorare? Abbondanza vs crisi
Secondo me non si è ancora compreso che il futuro non si prevede ma si crea e il lavoro non si cerca ma si attrae. Dobbiamo rompere quegli schemi mentali che ci tengono aggrappati al passato.
Ho notato che molte persone, soprattutto operatori del benessere, hanno un rapporto strano con i soldi, fanno fatica a chiedere un giusto compenso come se per loro fosse una missione, si credono supereroi, vogliono salvare il mondo, non danno il giusto valore al loro operato, alla loro professione, alla loro persona, non capendo che si può lavorare con amore, passione e dedizione sentendosi appagati e gratificati a fine mese anche da un buon riscontro economico.
NON SI PUO’ PENSARE DI AIUTARE GLI ALTRI SE NON IMPARIAMO PRIMA AD OCCUPARCI DI NOI STESSI.
CHI LAVORA A BASSO COSTO MAGARI 11/12 ORE AL GIORNO, NON STA AIUTANDO GLI ALTRI MA STA FACENDO DEL MALE A SE STESSO.
Chi apre la partita iva è a tutti gli effetti un imprenditore e il suo lavoro gli deve garantire una qualità della vita dignitosa.
Io sono arrivata fin qui senza sconti, pacchetti, promozioni etc…ho dato un valore ai miei servizi che sono certa di meritare e non per questo non lavoro con amore (anzi…), lavoro e passione sono due cose diverse ma che stanno bene insieme, se abbiamo la fortuna di unirle avremo il successo assicurato!

Il regalo di Natale…ci doni qualche consiglio per far conoscere la propria amorevole attività sui social?
La mia esperienza mi fa affermare che degli ottimi risultati si possono ottenere con facebook, con una bella pagina sempre aggiornata (che si può sponsorizzare con pochi euro) con articoli interessanti e spiegando bene di cosa ci occupiamo.
Con che frequenza? Tutti i giorni…tutti i giorni…TUTTI…I…GIORNI…Ogni volta che pubblico un mio trattamento con la spiegazione dettagliata qualcuno che mi contatta c’è sempre. Ci vogliono impegno, costanza, determinazione, tenacia, ci vuole una buona autostima e un’alta consapevolezza di qual è il nostro valore!
Sarebbe utile avere un bel servizio fotografico (pubblicare belle foto con le spiegazioni dei trattamenti vi darà molta visibilità) con qualche (anche solo uno, due) video pubblicitario da 90 secondi per presentare ciò che fate. Sicuramente è anche importante avere un sito, a me personalmente non ha portato molti clienti, ma su questo argomento ci sono molti pareri discordanti. E’ anche utile affidarsi a qualcuno che ha competenze nel campo del marketing che potrà aiutarvi a trovare la giusta soluzione per voi.
Buon lavoro e buon successo!

 

fb

Fregnan Barbara Ayurveda

 

Massaggio ayurvedico on-line